News


Importante Evento di arte e cultura giovedi 30 luglio Piazzetta del Municipio

25/07/20


Giovedì 30 luglio ore 20,45

Piazzetta del Municipio

 

Scopertura dei 2 dipinti eseguiti con la tecnica di Michelangelo del ‘400:

 

Effetti del buon governo in città- effetti del buon governo in campagna (Ambrogio Lorenzetti 1290-1340).

Opere a cura della bottega Tifernate di Città di Castello (PG)

La presentazione delle opere sarà accompagnata da intrattenimento musicale a cura di Bruna Mazzucchi e Tiziano De Bernardi dei brutix-Jazz pop duo

All’evento sarà presente anche l’autore Stefano Lazzari

 

LA POPOLAZIONE E’ INVITATA A INTERVENIRE

Albaredo per San Marco, lì 26 luglio 2020

 

L'Allegoria ed Effetti del Buono e del Cattivo Governo è un ciclo di affreschi di Ambrogio Lorenzetti (1290-1348), conservato nel Palazzo Pubblico di Siena e databile al 1338-1339. Gli affreschi, che dovevano ispirare l'operato dei governatori cittadini che si riunivano in queste sale, sono composti da quattro scene disposte lungo tutto il registro superiore di tre pareti di una stanza rettangolare, detta Sala del Consiglio dei Nove, o della Pace. Ne abbiamo scelti due come auspicio e guida: il Buon Governo in città e quello in campagna.

Effetti del Buon Governo in città, 338-1339 (cm 90x200)

Il dipinto originario si trova sulla parete laterale destra della Sala della Pace, Palazzo Pubblico, di Siena e forma, insieme agli Effetti del Buon Governo in Campagna che si trovano sulla stessa parete vicino alla finestra, un unico affresco. Rappresenta gli obiettivi dei governanti della città. Essa è dominata da una moltitudine di vie, piazze, palazzi, botteghe. da abitanti laboriosi, dediti all'artigianato, al commercio, all'attività edilizia. Molto bello è il gruppo di danzatrici che si tengono per mano e ballano al ritmo di suonatrice di cembalo, nonché cantante.

Effetti del Buon Governo in campagna, 1338-1339, (cm 150x130)

Si trova sulla stessa parete laterale destra della Sala della Pace, Palazzo Pubblico di Siena in cui si trovano Gli Effetti del Buon Governo in Città appena descritti, formando con questi ultimi un unico affresco. In campagna si vedono cittadini e contadini che viaggiano sulle strade, giovani a caccia con la balestra tra vigne ed ulivi, contadini che seminano, zappano ed arano la terra, tenute dominate da vigne ed uliveti. Sono riconoscibili anche case coloniche, ville, borghi fortificati. In aria vola la personificazione della Sicurezza, che regge un delinquente impiccato, simbolo di una giustizia implacabile con chi trasgredisce le leggi e un cartiglio:

«Senza paura ogn'uom franco camini

e lavorando semini ciascuno

mentre che tal comuno

manterrà questa donna in signoria

ch'el alevata arei ogni balia»

 

Nell'affresco viene rappresentato il paesaggio rurale ed urbano che, per la prima volta nella storia della pittura gotica italiana, diventa soggetto principale; in passato veniva ignorato a favore del fondo oro o utilizzato semplicemente come sfondo di una narrazione. Nella rappresentazione il pittore, pur prendendo la realtà come modello, la trasforma idealizzandola con particolare cura del dettaglio

 

Autore delle opere esposte nel Comune di Albaredo per San Marco: Bottega Tifernate di Città di Castello (PG) 2020.

Da 30 anni la Bottega Tifernate è impegnata nella riproduzione di opere d’arte, certificate dal Ministero dei Beni Culturali; ha brevettato una particolare tecnica, la «pictografia» che consente di realizzare copie di antichi capolavori (affreschi, dipinti su legno e su tela) identiche all’originale, grazie anche al ricorso di pittura e finitura analoghe a quelle antiche. “Ricreare il pathos che si prova di fronte ad un’opera originale”, questa è la mission. La Bottega ha ricreato 2 opere per la residenza di Sua Santità Papa Francesco, una pictografia per Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e lavora per i più importanti musei del mondo quali il MET di New York, la Galleria degli Uffizi, i Musei Vaticani, il Louvre ed il British Museum.

Albaredo per San Marco 30 luglio 2020

In omaggio al nostro paese e alla popolazione che nella pandemia del Covid-19 (marzo-giugno 2020) tenne un esemplare comportamento diventando esempio nazionale; nessun residente è stato contagiato dal coronavirus.