News


Il cordoglio per la scomparsa di Pierluigi Ravelli Assessore Comunale

21/01/18

Allegato:

- pierluigi.jpg

Dopo incurabile malattia sabato 20 gennaio all'età di 57 anni il nostro caro amico e assessore comunale Pierluigi Ravelli ci ha lasciato.
Pierluigi era entrato a far parte dell'Amministrazione Comunale nel 1985 ricoprendo la carica di assessore e per 15 anni anche di ViceSindaco. Era stato Presidente del Gruppo Sportivo San Marco e tra i fondatori del Gruppo Comunale di Protezione Civile e della squadra antincendio facendone parte attiva per molti anni.
il Vicesindaco Patrizio Del Nero nel saluto portato a nome dell'Amminsutrazione ha ricordato l'impegno sincero, leale e generoso che Pierluigi ha dato per molti anni al nostro paese perchè lo amava cosi come amava le montagne. Un esempio limpido di persona onesta e dedita con passione alle varie iniziative svolte in questi anni. Le due foto che pubblichiamo lo ritrtaggono in un momento di serenità da appassionato raccoglitore di funghi alla rappresentazione del presepio vivente.
Lascia la moglie Cinzia, e i figli Carlo e Aurora.
Il sindaco Antonella Furlini lo ha così ricordato: "Oggi daremo l’ultimo saluto a un Gran Signore.. grande soprattutto nel cuore e nell’animo, un gigante buono e gentile. Grazie di cuore Pier per tutto quello che hai fatto per il tuo paese, per tutti noi. Sarai insostituibile, ci mancherai!".
Il ricordo della figlia Aurora:

Ciao papà.
Voglio ricordarti così. Con quel sorriso, con quella voglia di vivere in mezzo alle tue montagne che hai sempre amato e che ora scalerai da lassù.
Voglio ricordarti con quella voglia di fare che nessuno mai più avrà.
Non dimenticherò mai le partite a carte vicino alla stufa prima di andare a dormire, tutte quelle volte che controllavamo se c'era il miracolo nella Black Street per capire quanto nevicava.
Non dimenticherò mai tutti i giri fatti con il mitico fant...ic.
Non dimenticherò mai le cantate che ci facevamo in macchina come due pazzi, con quella tua voce speciale.
Non dimenticherò mai tutte le belle cose che facevamo assieme e che non potremo più fare.

Domani sarebbe stato il tuo compleanno e son sicura che lo festeggerai con tutti i tuoi amici in compagnia di un buon bicchiere, cantando e scherzando.

Grazie di tutto papà.

Adesso aiutaci da lassù.

CIAO PA.

Il ricordo del figliop Carlo:

La vita a volte ci mette davanti delle prove dure, prove che fan toccare il fondo, sta a noi rialzarsi e continuare con più forza di prima, proprio come mi volevi tu... Ciao papá